1. Il risveglio. Patrizia.


    Data: 11/06/2019, Categorie: Etero Autore: Richard, Fonte: RaccontiMilu

    E� sempre così quando dormiamo insieme.Lei si alza e si prepara mentre io resto a rigirarmi insonnolito nel letto.La vedo muoversi nella camera.La guardo mentre si veste e si trucca.Ho sonno ma ho voglia di lei.Lei cerca di fare piano. Pensa che io stia dormendo.Allungo una mano lungo il mio corpo nudo sotto le coperte.Inizio ad accarezzarmi il cazzo.Diventa subito duro tanta &egrave la voglia di quella donna.Si sfila l�accapatoio e si infila uno string bianco.Potrei alzarmi ora e farglielo sentire.Ma non &egrave questo che voglio.Voglio guardarla. Desiderarla.Voglio vedere come si prepara per andare al lavoro.Il reggiseno bianco come lo string.E poi si trucca. Con calma e cura.Colori naturali. Matita nera.I suoi occhi cosi sono ancora più belli.E poi il suo rossetto preferito.Rosso. Da porca.Stringo la mano sul mio cazzo ormai durissimo.E immagino quelle labbra rosse che fanno su e giu sui mio cazzo duro.Un vestito color carne. Un tubino con la gonna sopra al ginocchio.Si infila le scarpe.Decollete nere. Non so riconscere se il tacco &egrave 10 o 12 cm.Ma quelle scarpe mi fanno impazzire.Mi alzo proprio nel momento in cui prende la borsa e la giacca.Mi alzo e mi avvicino a lei da dietro.Nudo e con il cazzo dritto e duro.La spingo contro il muro e glielo faccio sentire.Mentre le mani percorrono tutto il suo corpo.�No ti prego sono in ritardo�devo andare �no��Le alzo la gonna e le infilo una mano nelle mutandine.La schiaccio col mio corpo contro il muro mentre inizio a  sgrillettarla.Senza nemmeno parlare.La masturbo e le bacio il collo.So che sta pensando al lavoro e al vestito che si rovina.Ma sento anche che la sua fica sta colando.Infilo due dita e inizio a scoparla cosi�.Apre le gambe e cessa ogni resistenza proprio nel momento in cui le dico�non mi dirai che preferisci il lavoro e il vestito al mio cazzo duro?�La sua fica fradicia &egrave la migliore risposta.�Non vale �non puoi farmi così���Non posso cosa? �Non posso farti capire quanto sei puttana?...Stai già godendo e non ti ho ancora dato il cazzo���Si �vengo �mi fai impazzire così��Cerca la mia bocca per un bacio.Ma non ho voglia di dolcezze.Ho voglia di trattarla da troia.Di farle vedere che non sa resistere al mio cazzo e alla mia voglia.Che non sa resistere alla voglia di godere.La giro verso di me.Le mani con forza sulle sue spalle le fanno capire cosa voglio.�Inginocchiati puttana� Fammi vedere cosa sai fare al cazzo del tuo uomo��Non se lo fa ripetere due volte.Mi sega con una mano mentre mi spompina.�Brava succhiami il cazzo. Sei una pompinara. Chissa se il tuo capo si immagina come ti piace succhiare il cazzo. Brava così � �Mi gusto le sue labbra e la sua lingua solo per poco.Le passo una mano dietro la nuca e inizio a scoparle la bocca.�Così ti piace vero? Ti piace quando ti scopo la bocca come una troia� Brava così� sgrillettati mentre ti scopo la gola �così ��E� in ginocchio. Il vestito alzato. La mano che si muove frenetica nelle mutandine.Sta godendo di nuovo.La conosco e so ...
«12»