1. Te la dipingo su tela


    Data: 25/10/2019, Categorie: Comici Autore: Novellina, Fonte: EroticiRacconti

    Questa è stata la frase che mi disse circa 5 anni fa,un amico di mio Padre cha aveva esattamente il doppio della mia età,e che di mestiere faceva il Pittore! "Te la dipingo su tela"! "Che cosa?" Chiesi ingenuamente io,e lui tranquillo: " La tua silhouette completamente nuda,che merita di essere immortalata su tela"! Mi girai verso mio Padre,come per chiedergli il "permesso" di poter andare a casa del suo amico,anche se oramai ero una Ventenne,ed anche se avesse detto no,avrei preso la decisione che più mi aggradava direttamente di testa mia! Lui comunque mi rassicurò sulla serietà del suo amico,che però celava un piccolo segreto che avrei scoperto solo più tardi! Ed allora incuriosita di fare questa esperienza assolutamente per me inedita,mi feci prendere a braccetto dal suo amico ed accettai la proposta sua di farmi dipingere interamente nuda! Lui non si mostrò particolarmente "preso" dal fatto che avessi accettato senza pensarci troppo su' ,ma io invece ero su di giri e volevo assolutamente provare questa nuova esperienza! Sinceramente,ero convinta che qualcosa di più di un semplice ritratto avrei ottenuto da questa esperienza,e che lui non avesse "tirato fuori " solo il Pennello inteso come attrezzo del mestiere, ma aspiravo soprattutto a conoscere il suo di "pennello"! "Te la dipingo su tela", questo il suo implicito invito che mi aveva convinto a seguirlo fino al suo Studio, invito difficilmente rifiutabile per una Ragazzetta in cerca di avventure! Ma al dunque,una volta entrati nel suo Studio Professionistico da Pittore, lui diventò subito serio ed impeccabilmente Professionale,indossando tra l'altro un camice bianco da lavoro,quando invece io ero convinta- o almeno speravo- che lui si spogliasse prima di invitarmi a farlo io ed a ripetermi:"Te la dipingo su tela"! Invece sia dai suoi gesti equivoci,che dal suo tono di voce dalle stranissime assonanze femminili, con mio enorme rammarico,dovetti ricredermi sia sulla sua presunta virilità,che sulla buon riuscita del mio sexy spogliarello, a questo punto troppo fine a se'stesso! Mi fece stendere sul suo divano interamente nuda e mi parve di rivivere e di impersonare la figura di Rose di Titanic,ma lui era ben diverso da Jack e non sudava affatto nell'apprezzare le mie nudità! Continuava a dirmi di spostarmi in continuazione,fino a trovare quella che per lui era la posa giusta ,fino a che mi disse di stare ferma perché aveva trovato la posizione più giusta! Lui,di certo non io! Per me la posizione più giusta sarebbe stata con lui steso nudo sopra di me ,e non in piedi dietro la sua tela e completamente vestito! Alla fine della sua performance,me lo mise in mano- il dipinto- e mi disse di rivestirmi! Alche' mi venne un grosso dubbio: ma allora non è vero che solo nel Mondo della moda e degli Stilisti le Modelle vengano viste solo come manichini da Passerella, a quanto pare,questa tendenza alquanto" diversa ed equivoca" è radicata anche tra i Pittori che non sfruttano il loro "Pennello" a dovere! 
«1»