1. La mia esperienza con una coppia cuckold parte 37


    Data: 05/11/2019, Categorie: Anale Hardcore, Autore: jojojos, Fonte: xHamster

    -Trentasettesima parte-Il resto della giornata trascorse senza particolari accadimenti, la serata la passammo con altre coppie conosciute in vacanza, la giovanissima moglie di uno dei due ragazzi di Roma, che facevano parte della nostra squadra, era particolarmente bella; aveva 21 anni come me, biondissima e con i lunghissimi capelli perennemente raccolti nelle code di cavallo alte che mi facevano impazzire, occhi azzurri come il cielo, carnagione abbronzata, due tettine non molto grosse ma belle tonde e soprattutto un culo spettacolare. Giocava a pallavolo in una squadra di alto livello delle sue parti, l’equivalente della serie B del calcio, sovente ci eravamo incontrati mentre correvamo con Simona, lei era sempre sola in quanto il marito in vacanza non voleva allenarsi e si era unita a noi in alcune occasioni. Quella sera indossava un vestitino bianco che la fasciava in maniera spettacolare, era difficile staccarle gli occhi di dosso, inoltre aveva scelto di indossare come intimo un perizoma nero che spiccava in maniera particolare, si vedeva tantissimo e sembrava una cosa fatta apposta per attirare l’attenzione, in un paio di occasioni i nostri sguardi si erano incrociati e non avevo nascosto il mio apprezzamento nei suoi confronti, alzando ed abbassando gli occhi per farle capire che apprezzavo quello che vedevo, come risposta avevo ricevuto sorrisi che avevano solleticato la ma fantasia. Aspettando che lei mi guardasse mi avvicinai a Simona baciandola con passione e toccandole il sedere, quando alzai lo sguardo mi stata osservando, sorrise ed alzò il bicchiere come a brindare, avevo una gran voglia di scoparla ed il sangue mi ribolliva nelle vene. Simona aveva notato tutto, non le sfuggiva niente d’altronde, si avvicinò sussurrandomi nell’orecchio:- “Ti piace Marzia vero?”;- “Molto, sei per caso gelosa?”;- “Certo che sono gelosa, anche perché credo che tu non le sia per niente indifferente…”;Dicendomi quello la guardò e le sorrise alzando il bicchiere come aveva fatto lei con me, Marzia abbassò lo sguardo ed arrossì vistosamente, poi tornò a sussurrarmi:- “Ti piacerebbe scopartela vero?”;- “Direi una bugia se lo negassi…”;- “Invitala a correre con noi domani mattina, chissà…”;- “Ma come, hai appena detto che sei gelosa e mi incoraggi?”;- “Lo sai che sono una pazza, con Marzia ci andrei anch’io a letto…”.Mi aveva già accennato che condivideva la mia fantasia, una cosa che mi aveva sempre eccitato, farlo con due ragazze così sarebbe stato il massimo. Ormai dopo aver sperimentato il sesso con Simona le mie fantasie sessuali erano in costante fermento, decisi di provare a sondare il terreno, anche se la mia speranza era ridotta ad un lumicino, troppo difficile di sperare in qualcosa di concreto. Mi avvicinai entrando nei loro discorsi, chiesi a Marzia se la mattina successiva si sarebbe svegliata per correre, al suo riscontro positivo la invitai ad unirci a noi, accettò volentieri, sapevo che odiava farlo da sola, l’appuntamento era per le 7, a ...
«1234...11»