1. days:hours:minutes - La versione di Marla


    Data: 12/11/2019, Categorie: Masturbazione Maturo Comici Autore: gimbogym, Fonte: xHamster

    La versione di Marla - hh:mm:ssTratto male le persone. Le persone mi evitano. Sono sola da ormai quindici anni e ho desideri irraccontabili. Lavoro dal lunedì al venerdì seduta su una sedia davanti ad un terminale e ho accumulato grasso sui fianchi. Sono segretamente attratta da un mio collega di stanza. Mi attragono tanti altri uomini e a volte anche le donne riescono a farmi s**ttare qualcosa, ma con questi mi limito a ricamarci sopra, a rimuginarci e a trarne piacere fantasticando e toccandomi a sazietà. Con lui è un po' diverso. Direi molto diverso. Nel senso che vorrei tanto passare alle vie di fatto.Ma ripeto, io tratto male le persone, ed anche lui.Le persone mi evitano ed anche lui.Quasi sempre sono la prima ad arrivare in studio e lui, molto metodico, anzi direi proprio noioso, entra, dall'ingresso dice buongiorno abbastanza forte da farsi sentire da tutti, poi si affaccia sulla soglia di ogni stanza e saluta chiamando per nome chi ci trova dentro, alla fine del suo giro viene nella nostra stanza e mi saluta con un tono dolce e confidenziale, "Buongiorno, Marla,".Capisco che vuole sapere come mi girano, e ci sono delle volte che non rispondo nemmeno. Posa la borsa accanto alla sua postazione e va subito in sala ristoro a far colazione. In pratica se la dà a gambe levate.E' una persona educata e purtroppo rispetta le persone più anziane anche se alquanto str**ze come me.Direi che siamo tutti daccordo. Io sarò pure una lunatica, così come mi definiscono loro. Ma sfido chiunque a starsene tutti i giorni con questi quattro smidollati. Ma che ne so? Sembrano tutti cerebrolesi.Nessuno ha le palle di incazzarsi davvero.Non mancano mai di borbottare però. Prendete questo rammollito, sempre lui, che lavora nella mia stessa stanza. A parte che per spiccicare una parola gli deve cadere una secchiata d'acqua addosso, qli puoi fare e dire di tutto. L'ho denigrato apertamente non so quante volte per riuscire a tirargli fuori finalmente le palle. Quella volta che finalmente mi ha mandata a quel paese sbattendo i fascicoli sulla scrivania, allora si che mi è piaciuto. Ma faccio sempre troppa fatica a smuoverlo, anche se ogni tanto cede. Va bene, è il più esposto perchè può evitarmi certamente meno degli altri ma so di certo che i controlli alla sala server se li pianifica tutti insieme proprio per starmi lontano il maggior tempo possibile.Ma chi se ne frega!Finalmente è venerdì e me ne potrò stare per i fatti miei per un paio di giorni. Che bello starmene a casa mia tutta concentrata solo su me stessa. Le tette, per esempio, la libertà di giocarci quando e come voglio. Mi si gonfia la patata al solo pensiero. Potrei starmene persino digiuna per l'intero fine settimana.Mi vien fame di ben altro.Mi esalta sapere che è già tutto pronto per quando arriverò a casa. Ed eccomi, finalmente. Neanche voglio fare la doccia però resisto. Do solo un'occhiata agli angoli dove ho piazzato le videocamere e decido di non farmi prendere dalla foga. Di tempo ce n'è in ...
«1234...8»