1. Mutamento rilevante


    Data: 12/02/2020, Categorie: Etero Sensazioni Autore: Idraulico1999, Fonte: RaccontiMilu

    Noi due ci conoscevamo soltanto da pochi mesi, eravamo entrambi molto giovani, giacché io avevo da poco sostenuto in modo ottimale l�esame per la patente di guida. Ero riuscito in conclusione nel convincere mio padre a prestarmi la macchina per portare la ragazza a fare un giro, perché l�anelante e smaniosa scampagnata che avevo in mente era facilmente intuibile e prevedibile: solamente poche centinaia di metri su d�una collina a poca distanza da casa, dove di giorno c�erano attività commerciali in capannoni immensi, ma che la sera si popolava briosamente di giovani coppie in cerca d�effusioni e d�intimità da sperimentare. Presumibilmente sia per l�ambito quanto per la cerchia e in aggiunta a ciò nel contesto nel quale lei era cresciuta, può darsi pure per la rigida e per la rigorosa educazione che l�era stata impartita la mia ragazza sino ad allora sessualmente si era concessa e donata ben poco. Erano mancate, infatti, a onore del vero sia le occasioni che i luoghi in cui dare libero sfogo alla nostra esuberanza e a quella prorompente vivacità giovanile, perché appena riuscivo a collocarmi in modo appartato con lei nelle ore serali nella parte retrostante della vecchia biblioteca, s�abbandonava per farsi tastare solamente i seni.Io devo lealmente ammettere che in diverse occasioni avevo ottenuto successo seppur a stento infilandomi sotto la sua blusa palpeggiandola, introducendo infine la mano nelle mutandine fino a toccarle quella nerissima e pelosissima fica che tutte le volte mi faceva uscire fuori di senno, mentre dal canto suo la pratica che verteva nell�ambito sessuale era talmente mediocre e scadente, sebbene lei avesse già compiuto ventitré anni, tenuto conto che dopo essermi lasciato masturbare per lungo tempo, e avendo avuto il cazzo duro per quella lunga erezione patita e tollerata, io dovevo agguantare in ultimo la sua mano e introdurmela tra le gambe, dopodiché, una volta aver abbondantemente sborrato lei si ritraeva quasi disgustata e visibilmente nauseata per quel gesto a seguito del contatto con il mio sperma. Per quanto riguardava il sesso orale invece nulla, uno zero spaccato, perché lei affermava sostenendo in maniera convinta e determinata che quest�ultima era una materia, una mercanzia e una sporca pratica eseguita in special modo unicamente dalle puttane. Di scopare poi, neanche a parlarne, dato che il sedere era una zona proibita, inaccessibile e inaccettabile secondo i suoi canoni personali.A dire il vero io non ero nemmeno riuscito a vederla mai completamente nuda, anche perché non avevamo un posto dove stare distesi e tranquilli, il fatto però d�avere a disposizione la macchina rappresentava forse l�occasione giusta per poter finalmente tentare azzardando in ultimo di mettere in pratica qualcosa in più. In quella circostanza fermai l�autovettura in una posizione strategica, con una possibile via di fuga nel caso si fosse presentata l�occasione per allontanarsi rapidamente da eventuali malintenzionati. Io in quella ...
«1234...9»