1. Ho rubato il ragazzo a mia sorella (Parte 10)


    Data: 10/09/2019, Categorie: Gay / Bisex Autore: aramis45, Fonte: xHamster

    Io sentii il fischio degli allenatori e mi tuffai nell'acqua. Le mie braccia cominciarono il loro movimento, i miei piedi mi spingevano verso l’altro capo della piscina per poi ritornare verso la alla posizione iniziale e quindi di nuovo indietro. Quando ero in acqua mi sentivo così nel mio ambiente. Virai e tornai verso i blocchi, allenatore tornò a fischiare.Mi guardò mentre gli altri arrivavano e disse: "Nick, hai fatto un grande tempo, ma sarà meglio che ti conservi per la gara di sabato. Sei è il mio miglior nuotatore e non voglio che tu ti stanchi prima della gara." Io mi limitai ad accennare col capo.Quando tutti ebbero finito l'allenatore ci congedò ed andammo a fare la doccia. Mi tolsi il costume bagnato ed andai sotto la doccia per lavare via il cloro dal mio corpo. Quando ebbi finito presi un asciugamano, mi asciugai e poi l'avvolsi intorno alla vita. Ritornai nello spogliatoio e vidi Renzo che nudo frugava nel mio armadietto."Ehi. Perché cazzo frughi tra la mia roba?""Devo scoprire cosa sta succedendo con Giacomo!""Se lo vuoi sapere chiedilo a lui! Non guardare nella mia roba.""Cosa succede?" disse una voce, mi voltai e vidi l'allenatore."Sono ritornato dalle docce e Renzo stava curiosando tra la mia roba!" Dissi."Renzo, questo è contro il regolamento." Disse l'allenatore. "Ti avviso, se lo farai ancora dovrà punirti e convocare i tuoi genitori. Ora vai a fare la doccia!"Renzo si allontanò. L'allenatore mi guardò e disse: "Nick, ho parlato con tuo padre, aveva  sentito che tua sorella avrebbe tentato di metterti contro qualche componente della squadra, se hai bisogno di qualcuno con cui parlare del tuo problema, anche se si tratta del tuo ragazzo, potrai parlare con me, sono esperto in questo genere di cose."Mi guardai rapidamente intorno. “Vuole dire che lei è gay?""Sì." disse l'allenatore. "E per favore tienlo segreto. In una città come questa a molta gente non piacerebbe sapere che un insegnante è gay. So come ti senti, se hai bisogno di qualcuno a cui parlare, puoi sempre parlarmi."Accennai col capo, mi vestii e salii in macchina. Ero sicuro che Alice avesse caricato Renzo anche se non sapevo cosa gli aveva detto. Renzo era uno stronzo ma quello che stava facendo era troppo anche per lui. Arrivai a casa, vidi che le macchine dei miei genitori non c’erano e Alice era sulla porta."Allora, strega, Renzo stava guardando nel mio armadietto nello spogliatoio, cosa gli hai detto?"Alice aveva un'espressione soddisfatta. "Stava solo cercando di scoprire se Giacomo è gay.""E a chi cazzo frega se lo è? E cosa ha scoperto Renzo?"Alice aveva un sorriso furbesco sul viso. "Bene" dissi. "Se non me lo dirai lo scoprirò da me."Entrai e corsi nella sua stanza. "Nick, esci dalla mia stanza!" gridò Alice."Tu hai mandato qualcuno a rovistare tra la mia roba e scommetto hai frugato nella mia stanza, quindi è il minimo che possa fare, cagna!"Alice mi saltò sulla schiena, io gli afferrai le braccia e la allontanai da me, poi la presi per un braccio, la ...
«1234»