1. 173 - La giovane Vanessa, il dottore, la zia Elisabetta e.....


    Data: 12/06/2019, Categorie: Etero Sesso di Gruppo Incesti Dominazione / BDSM Autoerotismo Autore: ombrachecammina, Fonte: RaccontiMilu

    voglio il tuo cazzoooo�. Dove vuoiiiii�. Voi uomini siete tutti maiali perversi e porciiiii��..Scopamiii, inculamiiii. Incu�.la�.miiiiiiiiiii!��Siiii�. fighetta bellaaaa�.. ti ho spaccato il culooooo��� ti sborro in panciaaaa�.. ti sborro in panciaaaaaa����Fammi prima�. goooo�.de�.reeeeee����Vidi Elisabetta salire sul letto e accucciarsi con la figa sul viso di sua nipote�..�Leccami la figaaaa�.leccamelaaaa��..!!!!��Mmmmm� te�la �.mmmm�. lec�.mmmm�coooooo�..��Godi porcellana� godiii che devo sborrareeee� non mi controllo piùùùùù� godiiii��.�La sentii mugolare e gemere forte, vidi il suo bacino muoversi all�impazzata mentre le sue braccia tese mi artigliavano la schiena con le unghie graffiandomela. Mai visto in vita mia un orgasmo così intenso e così interminabile. Le riempii il culo di sborra e credetti che mi si fossero per sempre prosciugati i coglioni, quando lo tirai fuori, dal cazzo non usciva più nulla, ma le contrazioni continuarono ancora per parecchi secondi. Anche il bacino di Vanessa si muoveva ancora con piccoli sussulti, poi sentii gridare Elisabetta e la vidi  sfregare la figa sulla bocca di sua nipote convulsamente.Quella fu fino ad allora la più bella scopata della mia vita. Il giorno seguente, erano le otto del mattino, trillò il telefono sul comodino, risposi io e il �concierge� mi annunciò che alla reception c�era un signore che chiedeva di noi�.Lo dissi ad Elisabetta e lei, ancora mezza addormentata mi guardò con gli occhi imbambolati e poi��..�Oh cavoli!!! Mi sono dimenticata di mio fratello!!! Cazzo!! Sarà sicuramente lui����Eli, di al portiere che lo facciano salire, poi se tu non te la senti gli parlo io�.�Toccai la spalla di Vanessa che s�era addormentata in mezzo a noi��.�Vanny, Vannyyy!!!! Sta salendo tuo zio, è meglio che vai a dormire nel tuo letto�..�Lei, forse non comprese subito, ma si mosse, scese dal letto e splendidamente nuda come un angelo, entrò in camera sua, si chiuse alle spalle la porta scorrevole e si infilò sotto le lenzuola del suo letto. Ancor prima che lo zio bussasse alla porta lei s�era già riaddormentata�.To be continued�������..Buon sesso a tutti da parte di ombrachecamminae-mail: alexlaura2620@libero.it 
«12...11121314»