1. Il nuovo parroco


    Data: 11/07/2019, Categorie: Gay / Bisex Autore: Durex09, Fonte: Annunci69

    Avevo 17 anni e da circa sei mesi avevo ricominciato a frequentare la parrocchia del quartiere, e il merito era del nuovo parroco che da un anno si era avvicendato con il precedente, oramai troppo anziano per seguire il suo gregge. Padre Gabriele era uno di quei preti moderni che sanno catturare l'attenzione dei fedeli durante l'omelia, e che mostrano sempre amore e carità per i propri fedeli. Era riuscito a conquistare tutti riempendo nuovamente , le panche della chiesa durante la messa. Aveva organizzato anche tante novità per i bambini del quartiere riaprendo l'oratorio, e per gli anziani.
    
    Oltretutto era molto simpatico sempre con la battuta pronta, e di bell'aspetto infatti molte donne avevano iniziato a ronzargli intorno ma lui aveva sempre mantenuto un atteggiamento impeccabile.
    
    Da un paio di settimane era riuscito anche a convincermi ad aiutarlo durante la messa, facendomi fare il chierichetto, e anche dopo rimettendo tutto a posto dopo ogni funzione.
    
    Un giorno, dopo che avevo finito di sistemare tutto mi venne incontro in sacristia e mi disse:
    
    "Tomy da quando ci conosciamo non ti sei mai confessato, e la cosa mi preoccupa"
    
    "Vedi Gabriele (era così che voleva lo chiamassi quando eravamo da soli), mi intimidisco con te, a causa del nostro rapporto amichevole, e ho difficoltà a farlo"
    
    "Vedi sei abbastanza sveglio per cui non ho bisogno di ricordarti che nel confessionale io non sono Gabriele, e non c'è peccato che non abbia già sentito per cui..."
    
    E lascio la frase in sospeso.
    
    "Ok" risposi " domani mi confesso "
    
    " Non rimandare a domani quello che può essere fatto oggi"
    
    Mi prese sottobraccio accompagnandomi verso il confessionale.
    
    Mi inginocchiai e iniziai con la solita frase:
    
    "Mi perdoni padre perché ho peccato "
    
    "Dì pure figliolo da quanto tempo non ti confessi"
    
    Dissi che non mi confessavo da almeno due anni e iniziai a raccontare i miei peccati ma tenendomi lontano da quelli che riguardavano la sfera Sessuale.
    
    Poi però avendo esaurito tutti gli argomenti dovevo iniziare anche con quelli.
    
    Dissi che mi masturbavo spesso e che provavo a non farlo ma la tentazione era sempre più forte della mia volontà e cedevo.
    
    " Non ti preoccupare questo succede un po' a tutti, ma l'importante e essere pentiti, purtroppo il richiamo della carne e forte"
    
    Riuscivo a scorgere il suo viso tramite la rete metallica che ci separava e sembrava sincero, e non semplici frasi di circostanza.
    
    "E dimmi hai già avuto dei rapporti con delle ragazze?"
    
    "Sì padre tre volte con ragazze "
    
    "Hai specificato con ragazze come mai"
    
    Farfugliai un po' poi con voce flebile dissi "Vede padre ho avuto anche una esperienza con dei ragazzi "
    
    "In che senso non temere non sei qui per essere giudicato ma perdonato"
    
    "Lo scorso agosto sono andato al fiume con Bartolo il figlio del macellaio, era una di quelle giornate afose e decidemmo di fare un tuffo, non avevamo costumi quindi ci siamo messi nudi come avevamo fatto già ...
«1234»