1. Puttana in Trasferta: la Vendetta di Anna


    Data: 17/10/2020, Categorie: Sesso di Gruppo Autore: Patrizia V., Fonte: EroticiRacconti

    ... due colpi di pistola. Immagino per i gorilla sia abbastanza normale che la nuova padrona del clan elimini i potenziali oppositori al suo potere. Okay, ragioniamo: dentro la stanza sono al sicuro… per il momento. La morte dei figli di Maria non rappresenta un problema: probabilmente i camorristi se l’aspettavano. Ma cosa faccio del corpo di Anna? Il bagno. Afferro per i piedi il cadavere della stronza e la trascino in bagno. Apro l’acqua della vasca per riempirla, poi comincio a spogliarla. Quando è nuda, la metto nella vasca, come se stesse facendo un bagno… Con un po’ di fortuna ci vorrà un po’ di tempo prima che ci si accorga di cosa è successo. Mi rilasso, inspiro a fondo ed esco dalla camera di don gennaro, richiudendomi la porta alle spalle. I due gorilla di guardia mi guardano nervosamente, ma io li prevengo: - Donna Anna ha fatto quello che doveva, e adesso sta facendo un bagno. Vi chiamerà quando avrà finito. Quelli mi guardano con un’espressione poco intelligente, e io mi comporto con aria sicura: sanno che sono un’amica della signora, così accettano le mie parole… Almeno per il momento. Scendo le scale e mi avvio con aria tranquilla verso l’uscita. Nessuno mi dice niente alla porta, così mi avvio decisa verso il cancello dove ero stata perquisita all’ingresso. Ritrovo i due di prima che adesso sogghignano vedendomi senza Anna: immagino che ai loro occhi sono solo una puttana che la nipotina ha portato in omaggio al boss… Sento i loro sguardi lubrici che mi ...
    ... spogliano. Sono eccitata, come mi capita sempre quando uccido qualcuno. Ho i capezzoli che mi tirano da bestia, e protrudono prepotenti attraverso il toppino: la giacca leggera che indosso non nasconde le punte, e i due gorilla apprezzano lo spettacolo. Uno dei due ha ancora in mano la mia bustina. Mi strizza l’occhio con aria complice e mi fa: - Dividiamo? L’altro aggiunge: - Magari potremmo anche vederci più tardi alla piazzetta, cosa ne dici? Certo che come puttana oggi ho davvero successo… Il coglione con la bustina la apre e si fa una bella tirata. La radio che ha addosso gracchia all’improvviso: - La stangona bionda che sta uscendo… Bloccatela! Cazzo, mi hanno già scoperta. Il tipo con radio e bustina sgrana gli occhi. Porta la mano all’ascella, apre la bocca, sputa… E si accascia al suolo stecchito. La polverina di Anna era davvero potente… Ma il mio problema non è affatto risolto. Mi giro in tempo per vedere l’altro gorilla, tre passi più in là, che mi spiana contro la pistola. Questo non ha sniffato veleno, non si sta facendo cogliere di sorpresa e non è abbastanza vicino da cercare di coglierlo di sorpresa con una mossa di karate: è un assassino ben sveglio con una pistola in mano. Un assassino con un puntatore laser in mezzo alla fronte. - Ferma lì, cosa cazzo sta succedendo? Gli sorrido, sollevando le mani come per arrendermi e alzando anche un pollice a mo’ di segnale: non si nega una risposta a uno che sta per morire. - Succede che sei senza lavoro, stronzo. La testa del ...